Quale differenza tra giacca intelata, semi-intelata e adesivata

Nella realizzazione dell’abito una cosa magari poco nota, ma importantissima, è la composizione del tessuto della giacca, una caratteristica che poi fa la differenza. Esistono tre tipi di lavorazione, vediamo nel dettaglio la differenza tra giacca intelata, semi-intelata e adesivata.

 

Giacca intelata

Per avere una giacca di qualità superiore occorre scegliere la giacca intelata. Ma non sono molti i sarti che riescono a realizzare un capo di questo tipo. La giacca intelata infatti ha una tela tra il tessuto e la fodera, che viene inserita durante la lavorazione, realizzata con lana e crine di cavallo o pelo di cammello. Non una cosa semplice da fare, solo una sartoria con una grande esperienza come SENT-IN è capace di realizzare. Questa tecnica non può essere effettuata con la macchina per cucire, serve un lavoro a mano per non fissare la tela in modo uniforme, così da rovinare il “capo”. Il tessuto deve essere infatti aderente al corpo e uniformarsi sempre più ad esso nel tempo. La giacca intelata è più morbida e traspirante e anche la più costosa in assoluto.

 

Giacca semi-intelata

E’ la tecnica più usata sul mercato nelle giacche di buona/alta qualità. La tela viene applicata a mano solo in alcune zone, dove serve di più, per dare forma e aderenza.

 

Giacca adesivata

Sono quelle più a buon mercato, prodotte in serie, ma non sempre le più economiche. Sono molto rigide e non aderiscono perfettamente al corpo perché viene applicato un materiale adesivo, incollato con delle adesivatrice termiche. E’ la giacca di qualità più bassa e fate attenzione perché si trova anche in alcuni negozi di firma. Una giacca adesivata è più rigida e meno traspirante delle altre due.

No Comments

Post a Comment