tight venezia

Tight, l’abito ideale per il matrimonio

E’ l’abito da sposo per eccellenza. Stiamo parlando del Tight, ovvero l’abito da sposo elegante per i matrimoni diurni. E’ infatti l’ideale per i matrimoni che si svolgono prima delle ore 18. Se vi sposate più tardi, occorrerà scegliere un vestito diverso. Per regola di galateo, dovrebbe essere la scelta dello sposo quando la sposa indossa l’abito lungo con strascico e velo.

 

Il tight è un abito spezzato molto elegante, composto da una giacca di colore nero o grigio antracite, che fascia i fianchi ed è caratterizzata da un unico bottone. E’ caratterizzata dalle falde che partono arrotondate dal davanti e formano due lunghe code sul dietro che arrivano fino a sfiorare la piega del ginocchio, all’altezza della vita sono cuciti due bottoni, da lì partono due pieghe a soffietto che scendono fino a due centimetri dal fondo, lo spacco è a sormonto con dente.

 

Il tessuto usato è la lana, che dovrebbe sempre essere flanellata, liscia oppure a spina di pesce, la fodera è di raso di seta. La giacca andrebbe sempre tenuta abbottonata, sulla manica, sempre chiusa con bottoni.

 

Il panciotto è d’obbligo, e viene realizzato in panno leggero di lana o d’estate in tela di lino, ad uno o doppio petto. ha cinque o sei bottoni nella versione monopetto e a tre o quattro coppie in quella a doppio petto. Il colore è grigio chiaro oppure buff (tra il giallo ed il beige), mentre il grigio perla è il più tradizionale.

 

La camicia deve essere rigorosamente di cotone e bianca con colletto tradizionale e gemelli ai polsini doppi. Per la cravatta è richiesta la plastron fermata da una perla o da una spilla. Può essere usata anche l’Ascot e, per le cerimonie meno formali, la cravatta semplice di seta annodata alla Windsor.

 

Chi indossa il tight deve indossare le calze sempre di colore nero o grigio scuro in cotone o filo di Scozia. Le scarpe devono essere in Oxford nere lisce, e a scelta fiore all’occhiello, orologio da taschino, pochette bianca o grigia, guanti e addirittura il cilindro.

 

L’uso del tight è obbligatorio in particolari occasioni mondane, come ad esempio per accedere alla tribuna reale dell’Ippodromo di Ascot durante le giornate del Royal Meeting ossia il premio: Royal Ascot.

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.